Boom del mercato delle batterie al litio, ma qual è l’iter per metterle in commercio in sicurezza?

14 Gennaio 2021

Più piccole, leggere ed efficienti rispetto a quelle tradizionali in piombo, le batterie agli ioni di litio sono la tecnologia del momento.

Dall’elettronica di consumo alla mobilità elettrica, dai macchinari industriali agli impianti fotovoltaici, questa tipologia di batterie viene utilizzata da tutte quelle aziende che desiderano implementare soluzioni più avanzate in termini di sostenibilità.

L’impiego di tecnologie innovative di efficientamento energetico, quali appunto le tecnologie al litio, si inserisce all’interno del trend attuale che mira a promuovere la riconversione delle attività produttive verso un modello di economia circolare. Complici anche gli incentivi a livello regionale, nazionale ed europeo, il business delle batterie al litio presenta grandi opportunità e vantaggi.

Grazie alla loro versatilità d’impiego, questo mercato è in forte espansione, con un’attività produttiva in crescita, concentrata in particolare nell’area asiatica (Cina in primis).

Alla luce della pericolosità intrinseca in caso di incidenti, che possono avere conseguenze anche gravi, prima di mettere in commercio queste batterie è necessario accertarsi che rispettino i requisiti di sicurezza previsti dagli standard applicabili. Per verificare la conformità delle batterie al litio, in funzione della destinazione d’uso si andranno ad applicare standard diversi, che prevedono il superamento di un iter di prova di diversa natura.

Quali sono gli step da seguire?

FASE 1. LA VERIFICA DELLE SINGOLE CELLE

La prima cosa da fare è verificare che siano stati condotti e superati i test di laboratorio sulle singole celle, per procedere poi all’attività di testing e certificazione del sistema batteria (composto da involucro, celle e bms – il sistema che gestisce la sicurezza della batteria stessa).

È necessario pertanto sottoporre a iter di prova le singole celle. Le prove da eseguire sono di diversa natura a seconda della loro destinazione d’uso, tra cui prove di corto circuito esterno, di urto e caduta, prove di sovratemperatura, di sovraccarica, ecc.

Soltanto una volta che le celle siano state già singolarmente certificate, si procede con le prove sul sistema batteria.

FASE 2. LA VERIFICA DEL SISTEMA BATTERIA

Superati i test e definita la conformità delle singole celle, si procede con la sessione di prova del sistema batteria, che prevede modalità diverse rispetto al testing delle singole celle.

Tra le prove da eseguire vi sono: prove di caduta, di propagazione, controllo della tensione di sovraccarica e del surriscaldamento, ecc.

In funzione della destinazione d’uso variano le normative a seconda degli standard che vengono applicati, i test possono prevedere diversi parametri da rispettare o diverse tipologie di prova.

FASE 3. OBBLIGHI DOCUMENTALI

Una volta terminate le sessioni di prova con esito positivo, è necessario allestire il fascicolo tecnico contenente tutte le evidenze di piena rispondenza del prodotto ai requisiti di sicurezza previsti dalla normativa applicabile (corredato di analisi dei rischi, test report, dichiarazione di conformità CE, manuale d’uso e manutenzione).

Soltanto una volta terminato questo iter, si può dichiarare la piena conformità della batteria e procedere all’immissione in commercio in ambito comunitario in tutta sicurezza.

Ente Certificazione Macchine può vantare una solida esperienza in attività di testing e verifica sulle batterie al litio e loro applicazione, spaziando tra diversi settori, dal fotovoltaico alla mobilità elettrica (e-bike e monopattini elettrici), dalle attrezzature di lavoro ai macchinari industriali. Attraverso il nostro Laboratorio di Prova accreditato ISO 17025 svolgiamo tutte le attività di testing di diversa natura richiesti dagli standard applicabili a seconda della destinazione d’uso.

A questo proposito, ECM ha appena inaugurato un terzo laboratorio completamente nuovo, sia come struttura che come strumentazione, attrezzato per eseguire anche i test necessari per le batterie al litio.

Il nostro team di tecnici specializzati è in grado di valutare tutti gli aspetti legati alla sicurezza, sulla base della specificità di ogni singolo caso.

Per maggiori informazioni contatta il nostro Sales Manager Paolo Bernardoni a paolo@entecerma.it o al tel. +39 345 9938661

TOP