Monopattini e biciclette elettriche: mobilità green, ma in sicurezza!

4 Agosto 2020

Come preannunciato, grazie al bonus mobilità per l’acquisto di bici, monopattini e altri mezzi di mobilità sostenibile previsto dal Decreto Rilancio, le città italiane sono letteralmente invase da questi nuovi veicoli a emissioni zero. Ma se da un lato e-bike e monopattinielettrici rappresentano il futuro della mobilità urbana, dall’altro lato è di fondamentale importanza conoscerne la normativa, per acquistarli, rivenderli o utilizzarli in tutta sicurezza.

Con l’approssimarsi del lancio della tanto attesa piattaforma del Ministero dell’Ambiente per ricevere il rimborso del 60% su una spesa massima di 500 euro, desideriamo porre l’accento sulla questionesicurezza.
Per poter essere immessi sul mercato, utilizzati e messi in circolazione in tutta sicurezza, questi mezzi devono essere conformi ai requisiti previsti dalle direttive e dagli standard applicabili.

Alle biciclette elettrichea pedalata assistita (EPAC) si applica lo standard europeo EN 15194, recepito dalla norma UNI EN 15194:2018 “Cicli – Cicli elettrici a pedalata assistita – Biciclette EPAC”, che stabilisce i requisiti di sicurezza e i metodi di prova, nonché le linee guida per le istruzioni sull’uso e la manutenzione dei mezzi. Al contrario, per i monopattini elettrici non esiste ancora una norma di prodotto dedicata. Risulta pertanto fondamentale rintracciare tutte le direttiveapplicabili, a seconda della specificità del prodotto (tra cui ad esempio Direttiva Macchine, RED, Compatibilità Elettromagnetica, ecc.) ed eseguire tutte le prove necessarie a valutare la sicurezza e le performance del mezzo.
È necessario inoltre considerare, in termini di sicurezza, anche l’eventuale impiego di batterie al litio che, per la loro intrinseca pericolosità in caso di malfunzionamenti o uso scorretto, devono essere verificate secondo specifiche norme di riferimento sulla base della destinazione d’uso e delle modalità d’impiego.

Solo dopo aver rispettato tutto quanto sopra descritto, si potrà apporre la marcatura CE sul prodotto e rilasciare la dichiarazione CE di conformità. Ricordiamo che tale certificazione può essere emessa soltanto dal costruttore o dal suo mandatario all’interno della comunità europea, il quale, nel rilasciare la certificazione, si assume tutte le responsabilità previste dalla legge.

La verifica della conformità ai requisiti imposti dalle direttive e dagli standard applicabili è dunque essenziale affinché biciclette e monopattini elettrici possano essere messi in circolazione e a disposizione degli utilizzatori in tutta sicurezza.

Con una solida esperienza alle spalle, Ente Certificazione Macchine esegue tutte le attività necessarie per verificare la conformità di questi mezzi, attraverso l’esame della documentazione tecnica e l’esecuzione dei test all’interno del proprio Laboratorio di Prova accreditato 17025. ECM si occupa inoltre di effettuare i test e le attività richieste per verificare la sicurezza e la corretta applicazione delle batterie al litio sui mezzi su cui sono destinate a funzionare.
Per maggiori informazioni >> Sales Manager Paolo Bernardoni paolo@entecerma.it | cell. +39 3459938661

TOP