Monopattini elettrici, i test da superare per scendere in strada in sicurezza

4 Novembre 2020

Li vediamo ormai in ogni città, per strada, sulle piste ciclabili, nei parchi, e l’opinione pubblica si divide tra chi li elogia e chi invece ne evidenzia le problematiche. Sempre più spesso leggiamo sui giornali di incidenti o sequestri che li coinvolgono. A volte si tratta di guidatori inesperti o poco lungimiranti, altre volte invece sono i mezzi a non essere in regola.

Si tratta dei monopattini elettrici, che negli ultimi mesi, complici gli incentivi alla mobilità sostenibile e l’aumento dei servizi di sharing, sono diventati un mezzo di trasporto ampiamente diffuso da una platea eterogenea di utilizzatori.

Il commercio e l’utilizzo di questi dispositivi sono disciplinati da specifiche normative, che ne definiscono i requisiti, le caratteristiche, nonché le disposizioni per la circolazione (da ultimi, la Legge di Bilancio 2020 – che li ha equiparati alle biciclette – e il D.L. Milleproroghe convertito con la legge 28 febbraio 2020, n. 8).

Se da un lato dunque, i guidatori devono conoscere le regole per circolare in sicurezza, dall’altro lato è obbligo di produttori, importatori e distributori accertarsi che i mezzi messi in commercio e a disposizione degli utilizzatori siano conformi a quanto previsto dalle normative vigenti.

Ma come fare a verificare che i monopattini elettrici siano conformi?

Per i monopattini elettrici, sulla base della specificità del singolo prodotto, è necessario rintracciare tutte le direttive applicabili ed eseguire i test per valutarne la sicurezza.

Tra le direttive applicabili, quella di riferimento è senza dubbio la Direttiva Macchine 2006/42/CE, la quale prevede l’effettuazione di un’adeguata analisi dei rischi, l’esecuzione dei test necessari a valutarne la sicurezza, la redazione del fascicolo tecnico completo. Al fine di assolvere agli obblighi legislativi e garantire la messa in commercio di dispositivi sicuri e conformi, è necessario pertanto sottoporre i monopattini a test e prove, per verificare la sussistenza di tutti i requisiti di sicurezza e misurarne le performance. Tra le attività di testing da eseguire vi sono:

  • Compatibilità elettromagnetica,
  • Sicurezza elettrica,
  • Test di portata,
  • Vibrazioni,
  • Test di frenata.

Inoltre, se si tratta di un monopattino che prevede l’invio/ricezione di dati in radiofrequenza (come ad esempio i mezzi usati nei servizi di sharing), si applica anche la Direttiva RED 2014/53/UE.

Ente Certificazione Macchine in qualità di ente di certificazione e laboratorio di prova accreditato ISO 17025 è specializzata nelle verifiche di conformità dei monopattini elettrici ed esegue i test necessari per collaudare i mezzi a norma di legge.

Contattaci per maggiori informazioni a Paolo Bernardoni – Sales Manager ECM paolo@entecerma.it | +39 345 9938661.

TOP