Standard EN 14120, ECM esegue i test di impatto sui ripari

9 Febbraio 2021

Ente Certificazione Macchine vanta una solida e pluriennale esperienza nell’esecuzione dei test di impatto sui ripari secondo la norma UNI EN ISO 14120:2015.

Lo standard internazionale EN ISO 14120 specifica i requisiti generali per la progettazione e costruzione di ripari fissi e mobili per macchinari, forniti per proteggere le persone dai pericoli meccanici. Testare e certificare le proprie protezioni in conformità a questo standard significa dunque immettere sul mercato prodotti certificati, dalla sicurezza garantita.

ECM, attraverso il proprio Laboratorio di Prova accreditato 17025, esegue tutti i necessari test di impatto al fine di verificare la resistenza meccanica della protezione all’urto, secondo i requisiti previsti dalla norma. Grazie alle nostre avanzate strumentazioni e alle comprovate competenze del nostro staff tecnico, ECM può condurre l’intero iter di prova che i ripari a bordo macchina e perimetrali devono superare per ottenere la conformità. In particolare, è necessario sottoporre le protezioni a due tipi di test:

  1. Il test del pendolo – per testare la resistenza dei ripari contro urti dall’esterno della zona pericolosa protetta;
  2. Il test del proiettile – per testare la resistenza dei ripari contro gli impatti dall’interno della zona pericolosa.

IL TEST DEL PROIETTILE

Guarda il video del test condotto a Gennaio 2021 presso il nostro Laboratorio di Prova dall’ ing. Matteo Franchi di ECM!

Questa prova viene eseguita con l’ausilio di uno dispositivo ad aria compressa, detto “cannone”. Questo strumento, presente nel nostro Laboratorio e in pochi altri laboratori a livello europeo, simula l’impatto di eventuali corpi eiettati dall’interno della zona pericolosa verso l’operatore. In questo particolare caso, il prodotto testato è un riparo a bordo macchina, sottoposto al test proiettile tramite cannone. Oltre a verificare la conformità rispetto ai parametri previsti dallo standard EN 14120, l’attività è stata contestualizzata secondo le specifiche esigenze del cliente, al fine di simulare quanto più fedelmente possibile la forza d’impatto nelle condizioni reali di applicazione.

La prova ha avuto esito positivo. Poiché non c’è stata deformazione del telaio e la protezione non ha registrato danni significativi, la prova si ritiene pienamente superata.

In seguito al superamento di questi test, ECM procede al rilascio dei test report ufficiali e delle certificazioni di conformità rispetto allo standard EN 14120.

Per maggiori informazioni sulle nostre attività di testing sui ripari fissi e mobili, contatta il responsabile commerciale di ECM Paolo Bernardoni a paolo@entecerma.it | cell. +39 345 9938661

TOP