Sicurezza dei macchinari, la Verifica di Conformità CE di seconda parte

7 Settembre 2020

Sempre più aziende decidono di affidarsi ad enti certificati e laboratori di prova accreditati per effettuare valutazioni sui propri macchinari e attrezzature, al fine di stabilire se questi rispondono pienamente ai requisiti di sicurezza previsti dalla legislazione europea, sia a livello documentale sia a livello tecnico.

Le attrezzature e macchinari nuovi, acquistati per essere messi in attività all’interno della Comunità Europea, devono essere conformi agli standard e alle Direttive applicabili. Le valutazioni di conformità devono essere effettuate prima della messa in funzione del macchinario, al fine di garantire la sicurezza dei lavoratori e degli ambienti di lavoro.

Ma perché si dovrebbe programmare una verifica CE di seconda parte?
Per assicurarsi che i costruttori di attrezzature e macchinari che hanno apposto il marchio CE, abbiano rispettato pienamente i requisiti stabiliti dalle direttive europee, a tutela di lavoratori e datori di lavoro.

Effettuare una verifica di conformità CE di seconda parte è un’attività imprescindibile dal punto di vista della sicurezza. Inoltre, nella maggior parte dei casi, essa rende ragione degli investimenti fatti in quanto, dalle verifiche effettuate, frequentemente si riscontrano piccole o grandi non conformità. Considerando dunque le responsabilità sia del costruttore che del datore di lavoro, è fondamentale prima della messa in funzione di un macchinario, sanare tutte le non conformità esistenti.

Ente Certificazione Macchine ha una ventennale esperienza nelle verifiche CE di seconda parte di macchinari e attrezzature, al fine di valutare che tutti i requisiti di sicurezza previsti dalle normative siano rispettati. Le nostre attività includono:

  • analisi documentale, verifica della documentazione tecnica a supporto della conformità CE;
  • analisi tecnica, ispezione e valutazione del macchinario onsite.

Per maggiori informazioni, contattare il Sales Manager ECM Paolo Bernardoni a paolo@entecerma.it | cell. 345 9938661.

TOP